Ossigeno Ozono terapia medica

Quel fastidioso mal di schiena

Dove curarsi ?

 

Mantova

ARMONIA - Porto Mantovano, Via Kennedy 73/C - 800 892855

                 (anche TAC guidata per ernie vertebrali lombosacrali)

 

LIFE PROJECT - Castel Goffredo, P.le Vittoria 24 - 333 4655844

                         Canneto S/Oglio, V. Garibaldi 85 - 333 4655844

 

 

Brescia

BENACUS LAB - Desenzano del Garda, Via Adua 1 - 030 9141179

                        zona dietro il Centro Commerciale "LE VELE"

Dal sintomo alla probabile diagnosi
Irradiazione periferica dell'ernia del disco: a) Cervicale , b) Lombo sacrale

Perché ho dolore alla gamba e alla mano?

Le lacerazioni del disco intervertebrale determinano il rilascio di mediatori chimici dell’infiammazione che possono causare un dolore severo anche in assenza di una compressione diretta delle radici nervose: si tratta di radicolite chimica, cioè di un processo infiammatorio che coinvolge le radici nervose dei nervi nel punto in cui questi fuoriescono dalla colonna vertebrale. Il nervo è infiammato alla sua origine ma il dolore si può sentire in ogni punto lungo l’arto in cui il nervo arriva. La regione sofferente, il braccio, la gamba o il piede, può essere perfettamente sana ma il nervo comunica al cervello informazioni scorrette perché il cavo di trasmissione rappresentato dal nervostesso trasmette in modo anomalo i dati. L’infiammazione è la causa del dolore da ernia discale: il nervo fa male quando è infiammato, non quando è compresso. L’ozono è un intelligente anti infiammatorio locale senza effetti collaterali.

Metodo "infiltrazioni paravertebrali" per patologie del rachide
Ozonoterapia paravertebrale (simulazione)

OZONOTERAPIA TAC GUIDATA

E’ una metodica speciale che viene applicata nelle ernie importanti che danno severe sciatalgie e che non hanno sicura indicazione chirurgica (il ricorso alla chirurgia è ridotto rispetto al passato).

Per una corretta indicazione, preliminari sono una visita medica specialistica per inquadrare la necessità, le controindicazioni, le soluzioni alternative, complementari (consenso informato) e una risonanza magnetica del distretto vertebrale interessato. La struttura ARMONIA in tempi brevissimi può fare tale esame o su indicazione medica può integrare la diagnostica prima del trattamento, per accuratezza diagnostica e risparmio di tempo.

PROCEDURA:

Con esame TAC si individua il punto esatto dell’ernia (disco edematoso che comprime in nervo), e con ago spinale si raggiunge il punto prestabilito con ago spinale, dove si rilascia l'Ozono (gas medicale),  che agisce in loco con effetto antinfiammatorio.  

 

 Il TEAM:

La metodica richiede la collaborazione tra Tecnico radiologo per la centratura TAC, il Medico ozonoterapeuta per l'infiltrazione con ago spinale, che ha anche valutato preliminarmente le relative indicazioni, e il Medico radiologo che alla fine del trattamento valuta con TAC la presenza del farmaco "ozono" nel distretto disco radicolare infiammato.

 

Per un miglior risultato è opportuno evitare sforzi o attività impegnative per 2-3 giorni successivi.

Al termine del trattamento Ozonoterapico, per un buon mantenimento sono fondamentali un nuovo approccio posturale e trattamenti Fisioterapici/Ostepatici

E’ efficace, poco dolorosa, ripetibile per 2-3 volte. La seduta dura massimo 30 minuti.

A giudizio dello specialista può essere utile la prosecuzione della cura con la metodica ambulatoriale "paravertebrale", meno invasiva.    

presso ARMONIA - Via Kennedy 73/C , Porto Mantovano (MN)                

 

                 tel. 800 892855 

 

dr. Rosa Vincenzo 333 4655844

Immagine ago spinale che raggiunge (sotto guida TAC), la radice nervosa compressa dall'ernia
Infiltrazione muscolare paravertebrale rachide cericale per CERVICOBRACHIALGIA
Ozonoterapia paravertebrale cervicale
Infiltrazione muscolare paravertebrale lombosacrale con Ozonoterapia per LOMBOSCIATALGIA
Ozonoterapia paravertebrale lombosacrale
Infiltrazione muscolare paravertebrale lombosacrale
Iniezione 5-10 cc d ozono per punto - Azione anti infiammatoria e decontratturante

In Ortopedia per:

 

  • artropatie,
  • cervicalgie,
  • lombagie e lombosciatalgie da ernie discali,
  • stenosi vertebrali, periartriti,
  • epicondiliti ed epitrocleiti,
  • tendiniti,
  • troncanteriti,
  • artrosi del ginocchio e condropatie,
  • sindrome del tunnel carpale e tarsale, ecc. ,

Durante il ciclo terapeutico non è necessario sospendere le abituali occupazioni.

Su giudizio dello specialista Ozonoterapeuta è possibile associare terapia farmacologica e fisica

Metodi di somministrazione

Infiltrazione della spalla

 • Iniezioni intra e periarticolari

• Iniezioni intramuscolari

• Iniezioni intraforaminali e intradiscali

• Iniezioni perinervose

• Iniezioni peritendinee

• Iniezioni sottocutanee

• Grande autoemotrasfusione (GAET)

• Piccola autoemotrasfusione (PAET)

• Insufflazioni rettali.

• Olio e acqua ozonizzati

Artrocentesi ed Infiltrazioni Articolari

Artrocentesi

L'artrocentesi è l'operazione di svuotamento di raccolte patologiche di liquidi a livello di cavità articolari. 

E' una pratica di comune svolgimento in ambito reumatologico ed ortopedico, ed assume un significato sia diagnostico (biopsia) che terapeutico, riducendo il  disconforto causato dalla pressione esercitata dal gonfiore intra-articolare.

L'ingresso dell'ago viene diretto verso l'accumulo di liquido aiutandosi con una leggera compressione manuale in modo da evacuare alcuni recessi articolari permettendo di svolgere l'intera proceduta in un punti più accessibile.

Infiltrazioni Intra-Articolari

Le terapie intra-articolari sono estesamente utilizzate. Uno dei vantaggi principali di tali tecniche è rappresentato dalla possibilità di introdurre i preparati farmacologici ( Ozono, acido ialuronico, cortisone) direttamente nel sito d'azione richiesto. Le iniezioni di corticosteroidi intra-articolari, danno risultati positivi nei soggetti affetti da osteoartrosi o artriti infiammatorie, ma non bisogna abusarne..

L'uso di derivati dell'acido ialuronico per via intra-articolare nei casi di osteoartrosi, hanno suggerito effetti positivi anche per questo tipo di trattamento; farmaco strutturale che aumenta le proprietà visco-elastiche dei fluidi sinoviali, oltre ad avere un effetto anti-infiammatorio. L'obiettivo della terapia di viscosupplementazione a livello articolare è quello di alleviare il dolore e l'infiammazione, ripristinando le normali capacità funzionali del paziente. L’Ozono ha un importante effetto anti infiammatorio, e l’esperienza suggerisce un’utile sinergia con acido ialuronico per ottenere i risultati migliori , da valutare caso per caso.

Metodo con "infiltrazioni" per patologie del ginocchio
Artrocentesi (aspirazione liquido infiammatorio) e iniezione di ozono terapeutico (anche alternato ad acido ialuronico) per: artrosi, danni della cartilagine articolare

Infiltrazione ginocchio

Ozono terapia può essere impiegata in numerose patologie, grazie alle possibili diverse vie di somministrazione (locali e generali) e diverse concentrazioni di ossigeno in ozono portano differenti effetti terapeutici. I campi di applicazione spaziano tra le varie Specialità mediche

Infiltrazione paravertebrale

Effetti dell’ossigeno-ozono terapia

• Azione anti infiammatoria

• Azione anti edemigena

• Azione anti dolorifica

• Azione disidratante sul nucleo polposo

• Azione riattivante il microcircolo (neoangiogenesi)

• Azione rigenerante i tessuti

• Azione cicatrizzante

• Azione neurotrofica diretta

• Azione antibatterica, antivirale, antimicotica

anche per più distretti corporei o per cellulite

Lo specialista durante la visita programma le indagini successive in base alla clinica. Il costo della prestazione globale non è la somma delle stesse, ma un'integrazione utile e necessaria per il supporto decisionale che fa parte di un pacchetto-programma e quindi non graverà particolarmente sul costo finale della prestazione . Alcune saranno spalmate in sequenza tra prima e seconda visita di II° diagnostico strumentale

Diploma Universitario: Corso di perfezionamento annuale in Ossigeno Ozonoterapia Medica Università di Siena, anno 2007